Blog

Baccaletti con crema di broccoli all’ aglione di Val di Chiana e colatura di alici di Cetara

Questo potrebbe davvero essere un piatto delle feste natalizie.

 è un incontro tra le mie origini Siciliane, il sud ed il mio amore per la toscana ed i suoi fantastici prodotti.

Ingredienti per 4 persone

Una confezione di Baccaletti Poggiolini

Un broccolo romano medio

1 cucchiaino di Aglione della Val di Chiana essiccato e polverizzato

1 cucchiaio di colatura di alici di Cetara

Un cucchiaio di pinoli

Olio evo qb

Pepe nero qb

Un cucchiaino di marmellata di peperoncini (facoltativo)

 

Preparazione

Riducete in cimette il broccolo, lavatelo e lessatelo al dente quindi frullatelo con olio evo, la colatura di alici e l’aglione, aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura e rimettete sul fuoco, a fiamma bassa, per 10 minuti.

In una capiente padella fate tostare i pinoli con l’olio evo.

Fate cuocere i baccaletti nell’acqua di cottura del broccolo, rispettate i tempi riportati nella confezione, scolateli e ripassateli con l’olio ed i pinoli per un minuto.

Per ogni piatto spalmate due cucchiai di crema di broccoli, sopra adagiatevi i baccaletti, distribuite i pinoli e se vi piace qualche goccia qua e là di marmellata di peperoncini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Baccaletti al profumo mediterraneo

I Baccaletti deliziosi Triangoli di pasta fresca all’uovo ripieni di baccalà, come per ogni ricetta assaggio sempre la pasta ripiena cruda, mi credete se vi dico che mi sono trattenuta dal finirli?

Buonissimi anche crudi!!!

Mi sono lasciata ispirare dalla mia Sicilia, in questo periodo è facile che accade … inizio a sentirne la mancanza ed allora i miei piatti iniziano a prendere quella direzione … verso Sud!

Ingredienti per 4 persone

Una confezione da 500 gr di baccaletti Poggiolini pasta fresca

400 gr di pomodorini ciliegino, se non li trovate freschi usate quelli in barattolo vanno benissimo

1 cucchiaio scarso di Capperi sotto sale

1 spicchio di aglio

Olio evo qb

1/2 peperoncino secco

16 Olive taggiasche

Prezzemolo qb

½ bicchiere di vino bianco

Sale qb

Preparazione:

Mettete a dissalare i capperi per 20 minuti in un bicchiere di acqua,

in una padella fate rosolare con l’olio   l’aglio incamiciato ed il peperoncino quindi aggiungete gli steli del prezzemolo e sfumate con il vino bianco, aggiungete i pomodorini i capperi e fate cuocere per una decina di minuti, aggiungete le olive denocciolate, fate insaporire, spegnete.

Togliete l’aglio gli steli di prezzemolo.

Fate cuocere i baccaletti in acqua bollente per il tempo riportato nella confezione quindi scolateli e ripassateli con il condimento aggiungendo del prezzemolo tritato e servite.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lasagna con ragù di funghi e salsiccia

Mio figlio ha scoperto la bontà del sapore dei funghi ma c’è un problema, ne ama il sapore ma non ne apprezza la consistenza, quindi presto fatto, mi sono ingegnata ed ho tritato tutte le varietà dei funghi che ho utilizzato per questo piatto.

In questo periodo dell’anno si trovano svariate qualità di funghi, ma se non avete la possibilità di reperirli, utilizzate i funghi misti surgelati, sono un ottimo compromesso! Per questa ricetta ho cucinato quelli sotto riportati.

Ricetta per 6 persone:

250 gr di sfoglia pasta fresca all’uovo

300 gr di funghi finferli

300 gr di funghi portobello

150 gr di funghi porcini

100 gr di prataioli

50 di   funghi pleurotus

4 salsicce di Campagnano o Norcia

1 spicchio d’ aglio

Sale qb

 Pepe qb

1/2 bicchiere di vino bianco

Un cucchiaio di parmigiano

Per la besciamella

70 gr di burro

70 gr di farina 00

700 ml di latte

Noce moscata qb

Preparazione:

Pulite i funghi, ricordatevi che soprattutto i porcini non vanno lavati.

Tritate a coltello tutti funghi.

In un tegame fate rosolare lo spicchio d’aglio con l’olio evo, quando l’aglio si è dorato aggiungete i funghi tritati e fate cuocere.

Preparate la besciamella: fate sciogliere il burro a fuoco lento mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi, aggiungete la farina, mescolate fino a farla diventare dorata.

Avrete così ottenuto quello che i francesi chiamano “roux”, adesso unite una parte di latte a temperatura ambiente, stemperate poi unite il rimanente latte mescolando energicamente con la frusta. Cuocete per 5-6 minuti a fuoco dolce affinché la salsa si sarà addensata, spegnete quando inizierà a bollire. Ricordatevi… per questa ricetta non serve troppo densa.

Togliete dal budello le salsicce, in un piatto lavoratele con la forchetta.

In una padella unta di olio, fate rosolare le salsicce, quando avranno perso i loro liquidi sfumate con il vino bianco, meglio se frizzante.

Unite ora le salsicce ai funghi fate insaporire ed ultimate la cottura.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 In una pirofila mettete alla base la besciamella, adagiate la sfoglia di pasta all’uovo fresca, sopra di questa il ragù di salsiccia e funghi e nuovamente la besciamella, cosi via fino all’ultimo strato che completerete anche con del parmigiano, infornate a 200° per 30 minuti.

Una spolverata di pepe macinato all’istante non guasta mai.

Spaghetti al farro integrale con porro e zucchine

le temperature sono ancora elevate,  questa ricetta è proprio quello che ci vuole!

leggera, vegana,  e mooooolto gustosa!

Sarà che amo la pasta di farro, sarà che adoro porro e zucchine ma adoro questo piatto.

Ingredienti per 1 persona

70 gr di spaghetti di farro

1 zucchina romanesca media

Mezzo porro

Olio evo 10 gr

Prezzemolo qb

 Pepe nero qb

 Sale qb

 Preparazione

Spuntate, lavate ed asciugate la zucchina, tagliatela a bastoncini sottili, fate lo stesso con il porro.

Fatali appassire con pochissima acqua.

 Cuocete la pasta e scendetela aldente finirà la cottura insieme alle verdure, saltate tutto insieme aggiungendo l’acqua di cottura della pasta e l’olio evo, spegnete ed impiattate, completate il piatto con del pepe macinato al momento e una spolverizzata di prezzemolo tritato.

Tortino di dentice e zucchine profumato allo zenzero

Per chi come me ama mangiare il pesce e cerca sempre nuovi modi per farlo rimanendo comunque leggeri.

Ingredienti per un tortino

100 gr di filetto di dentice

50 gr di patata

10 gr di olio

2 zucchine medie

timo limonato qb

erba cipollina qb

scorza di 1 limone

6 gr zenzero

pepe qb

sale qb

 

Preparazione

Pelate a lessate la patata.

Lavate le zucchine e tagliatele sottili, aiutatevi con una mandolina, grigliatele.

Spennellate con l’olio un pirottino monoporzione, spolverizzatelo con del pangrattato e sistematevi le zucchine, come da foto.

Tritate a coltello il pesce insieme alle zucchine che vi sono avanzate dal rivestimento del pirottino, le erbette e lo zenzero.

Trasferite in una ciotola capiente il trito ed aggiungetevi le patate, la buccia grattugiata del limone, metà dell’olio evo il sale, il pepe ed amalgamate bene.

Trasferite l’impasto dentro il pirottino rivestito con le zucchine e chiudete ripiegando sull’impasto queste ultime, cospargete con l’olio rimanente e spolverizzate con il pangrattato.

Infornate a 180°, forno ventilato e preriscaldato per 20 minuti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Pastette di broccolo glutenfree

Le Pastette di broccolo sono un piatto tipico della mia città di origine, Trapani.

Quelle della mia mamma sono spettacolari.

Quella che vi propongo è una rivisitazione light e glutenfree.

 

Ingredienti per 14 pastette  

1 broccolo verde da 500 gr

2 uova

1 cucchiaino di parmigiano

 Cucchiaino di pecorino

Un cucchiaio di farina di riso

Sale qb

Pepe qb

Olio evo 1 cucchiaino

 

Preparazione

Lavate e tagliate il broccolo in cimette, lessatelo,scolatelo e schiacciatelo con la forchetta quindi fatelo freddare. 

Battete le uova, unite i formaggi grattugiati, il pepe, il sale e le cime schiacciate.

Scaldate una padella antiaderente (potete spennellare con dell’olio evo), aiutandovi con un cucchiaio adagiatevi l’impasto, fate cuocere le pastette su entrambi i lati, devono rappredersi e dorare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Crema di zucca e porro con porcini e castagne

In questa ricetta c’è dentro tutto l’autunno, connubio e contrasto  tra gli ingredienti a mio avviso  perfetto, piatto leggero vegetariano  e molto gustoso.

Naturalmente se non seguite un regime alimentare  ipocalorico potete usare l’olio nella quantità che più vi aggrada.

Dosi per due persone:

Una grossa fetta di Zucca mantovana

Un porro

Uno spicchio di aglio

Un peperoncino secco

100 grammi di funghi porcini

4 castagne lessate

Pepe nero qb

Sale qb

20 gr di olio evo

Prezzemolo tritate qb

 Preparazione

Sbucciate e tagliate a tocchetti la zucca, affettate e sciacquate bene il porro, stufate in un tegame le verdure con un bicchiere scarso di acqua, raggiunta la cottura, Circa 20 minuti, aggiungete il sale e frullate con minipimer.

 Pulite i funghi, ricordatevi che il fungo porcino non va lavato.

Aiutatevi con un coltellino affilato dalla lama liscia ed eliminate la parte terrosa sul gambo raschiandolo con delicatezza fino ad eliminare qualsiasi traccia di terra quindi eliminate gli ultimi residui di terra con un panno di cotone delicatamente con un movimento rotatorio.

 affettatele dello spessore che desiderate secondo i vostri gusti.

Fate rosolare l’aglio con il peperoncino quindi aggiungete i funghi e le castagne già lessate, salate e saltate  fino a cottura ultimata, togliete l’aglio.

Impiattate la crema e su di essa adagiatevi i porcini con le castagne, spolverizzate con del prezzemolo tritato fresco, del pepe e irrorate con l’olio evo.

Servite la crema calda, con i crostini di pane integrale se vi piace.

Zucchine ripiene di carne di Nonna Rosa

 Questa è un piatto che cucinava mia suocera Rosa, mio figlio ne va matto, quando ne ha desiderio mi chiede di cucinare le zucchine di Nonna Rosa, io non ho avuto la fortuna di impararle da lei ma ho avuto un ottimo maestro, mio marito Leonardo!

ingredienti per 4 persone :

zucchine romanesche medie 4

Carne di manzo: 250 g
Uova: 1
Mollica di pane casereccio: 100 g
Parmigiano: 25 g
Pecorino: 10 g
Prezzemolo: tritato qb e 1 ciuffetto intero

Aglio uno spicchio
Sale: qb
Noce moscata una grattugiata

Procedimento:
mettere a bagno il pane raffermo dentro l’acqua (se preferite anche dentro il latte) con un piatto sopra ed un peso,
mettete la carne macinata in una ciotola, l’uovo, il prezzemolo, sale, noce moscata, parmigiano e pecorino, il pane strizzato e sbriciolato, impastate, deve venire un impasto omogeneo.

Sciacquate, asciugate e spuntate le zucchine, tagliatele in due parti per il verso corto e con lo svuota zucchine (leva torsoli) svuotatele e riempitele con l’impasto di carne.

In una casseruola fate rosolare lo spicchio d’aglio quindi versate la passata di pomodoro ed allungatela con dell’acqua, salate ed aggiungete del prezzemolo, fate cuocere per 15 minuti quindi adagiate le zucchine, abbassate la fiamma, coprite e fate cuocere per altri 45 minuti, di tanto in tanto giratele e spegnete. Spolverate con del parmigiano e servite.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Risotto integrale zucchine colatura di alici e bottarga

E’un risotto estremamente leggero, light ma tanto tanto gustoso e saporito, io lo adoro!

Ingredienti per una persona

70 gr riso integrale

4 zucchine romanesche piccole

Un cucchiaino di colatura di alici

Un cucchiaino di bottarga di muggine grattugiata

1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

Timo limonato

 Scorza di mezzo limone

2 foglie di mentuccia

2 di basilico

 Preparazione

Lavate, asciugate le zucchine e tagliatele a dadini.

Mettete a bollire dell’acqua.

 Tostate il riso a secco ed iniziate ad aggiungere i mestoli di acqua, aggiungete  le zucchine che cuoceranno insieme al riso, continuate ad aggiungere l’acqua calda, arrivati a metà cottura aggiungete la colatura di alici ed ultimate la cottura continuando ad aggiungere all’occorrenza  acqua calda e mescolando spesso, rispettate i tempi di cottura riportati in confezione.

 Spegnete aggiungete il cucchiaio di olio (10 gr) il tipo limonato, il basilico, la mentuccia, ed infine la scorza del limone.

Quando impiattate spolverizzate con il cucchiaino di bottarga e del pepe macinato al momento.

Risotto zucca salsiccia e castelmagno

Mio figlio è un risottaro, questo ormai per me è un dato certo, tra i risotti autunnali questo è uno dei suoi preferiti.

Dosi per quattro persone:

320 gr di riso carnaroli

2 grosse fette di zucca

1 porro

3 salsicce di norcia

Vino bianco prosecco ½ bicchiere

1 cipolla

1carota

1 costa di sedano

1litro di acqua

50 gr di castelmagno

50 gr di burro

Pepe qb

 Sale qb

Preparazione:

Fate il brodo vegetale con una cipolla, una costa di sedano, una carota e sale qb.

Pulite, lavate ed affettate il porro, in una padella fateli rosolare con olio evo.
Pulite ed affettate la zucca ed unitela ai porri,  fate rosolare e coprite con dell’acqua bollente,  fate cuocere fino a che la zucca non diventi cremosa.

Togliete dal budello le salsicce, in un piatto lavoratele con la forchetta.

In una padella unta di olio, fate rosolare la salsiccia, quando avrà perso i suoi liquidi sfumate con il vino bianco.

Unite il riso fatelo tostare ed iniziate ad aggiungere il brodo caldo, a metà cottura unite anche la crema di zucca e porro, aggiungendo sempre il brodo terminate la cottura del riso rispettando i tempi di cottura riportati sulla confezione. 

A fuoco spento mantecate il risotto con il burro  molto freddo ed il castelmagno.

Servite con una spolverizzata di pepe nero macinato al momento!

Questo slideshow richiede JavaScript.