Dopo averli cucinati al sapore di mare, l’altro modo quasi automatico è stato cucinarli con l’anatra, è lapalissiano che l’anatra con l’arancia è un connubio perfetto!

Ingredienti per 4 persone 

1 confezione di tortelli all’arancia Poggiolini         https://www.pastafrescapoggiolini.com/

1 petto d’ Anatra

2 cipolle

2 carote

1 spicchio di aglio

2 costa Sedano

1 rametto di rosmarino

1 foglia di Alloro

1 foglie Salvia

1 bicchiere Vino rosso

Olio extravergine d’oliva qb

Burro qb

Concentrato di pomodoro 1 cucchiaino

Sale qb

Pepe qb

 

Preparate il brodo:

lavate e tagliate la costa di sedano, la carota e la cipolla, riempite la pentola con 2 litri di acqua e fate cuocere a fuoco basso per un’ora, trascorso il tempo togliete le verdure e filtrate il brodo, tenetelo da parte.

Pulite e tritate la cipolla, la carota ed il sedano.

Togliete la pelle al petto d’anatra e tritatelo al coltello. Mettete in una padella i triti della cipolla, sedano e carota con la pelle del petto dell’anatra, 3 cucchiai d’olio extravergine, una noce di burro e fate rosolare per bene per qualche minuto quindi togliete la pelle del petto ed aggiungete la polpa dell’anatra, regolate di sale e di pepe ed aggiungete le foglie di salvia, alloro e il rametto di rosmarino, fate rosolare ancora per alcuni minuti e poi sfumate con un bicchiere di vino rosso.

Quando il vino sarà completamente evaporato aggiungete il cucchiaino di concentrato, qualche mestolo di brodo caldo e proseguite la cottura a fuoco lento per circa 1 ora e mezza. Se vedete che il ragù si addensa troppo aggiungete del brodo. Ora il ragù di anatra è pronto per condire i tortelli.

Fate cuocere i tortelli in acqua bollente per il tempo riportato sulla confezione, quindi scolateli e passateli nella padella con il ragù, fateli saltare per 1 minuto e servite.

Questo slideshow richiede JavaScript.