I tortelli di burrata di Poggiolini sono in assoluto i preferiti a casa mia, soprattutto di mio figlio Simone che è capace di mangiarne mezza confezione da solo.

Li considero il cavallo di Battaglia di Poggiolini pasta fresca al pari dei Tortellini chiusi a mano ed ai Pici fatti a mano.

Oggi ve li propongo con una ricetta vegetariana e… di stagione.

ingredienti per 4 persone

Una confezione di tortelli di burrata  https://www.pastafrescapoggiolini.com/

1 mazzetto di asparagi

Un porro

Semi di papavero Qb

Sale Qb

Olio evo Qb

Una noce di burro

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Procedimento:

tagliate gli asparagi e mettete da parte le punte, affettate il porro e fatelo rosolare in una padella con olio evo poi unite gli asparagi, l’acqua calda, il sale e continuate la cottura con il coperchio a fiamma moderata.

 Quando gli asparagi sono cotti frullateli col frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema e continuate lasciandola in caldo.

Scottate le punte per pochissimi minuti, scolatele e passatele sotto l’acqua ghiacciata.

Pulite il porro ed incidetelo lateralmente per ricavarne un “foglio”. Ripiegatelo su se stesso in tre parti e tagliatelo a listarelle sottili.

Friggetelo in abbondante olio affinché non sarà dorato e scolatelo su carta assorbente.

Cuocete i ravioli per il tempo riportato sulla confezione, scolateli e passateli in padella con una noce di burro e se necessario un po’ di acqua di cottura dei tortelli.

Per l’impiattamento:

Utilizzate un piatto rettangolare, versate un cucchiaio di crema di asparagi per ogni tortello, poi adagiateli sulla crema e su ogni tortello aggiungete un nido di porro croccante.

Ho ultimato il piatto con una spolverata di semi di papavero.