Un risotto delicato e molto gustoso dove il finocchio si sposa bene con il tonno, due gusti

diversi ma ben bilanciati.

Ingredienti per 4 persone:

280 gr di riso integrale

2 finocchi

1 porro

120/150 di tonno fresco, abbattuto

Sale qb

olio evo 60 gr ( da distribuire per il soffritto e la mantecatura)

Pepe qb

Timo limonato fresco un mazzettino

Preparazione

Lavate ben bene i finocchi, tagliateli a pezzetti, affettate il porro e soffriggetelo con l’olio evo. Aggiungete i finocchi, fate insaporire, aggiungete l’acqua calda, devono essere coperti dall’acqua, il sale e cuocete fino a che non si sono ben cotti.  Ora frullate con un frullatore ad immersione e setacciate la crema con un colino a maglie strette. Mettete a bollire un litro di acqua con gli scarti del finocchio e del porro, sono sufficienti 10 minuti di bollitura, questo sarà il brodo di cottura del risotto.

Tagliate a tartare la fetta di tonno, copritela con pellicola e mettetela in frigo.

Lavate e tritate il timo limonato.

Fate tostare il riso a secco quindi iniziate a sfumare con il brodo, dopo 10 minuti di cottura e di aggiunta del brodo, aggiungete metà della vellutata e mescolate, portate a fine cottura il riso quindi, 5 minuti prima di spegnere la fiamma, aggiungete il resto della vellutata e mescolate, spegnete, mantecate con l’olio evo ed una parte del timo limonato.

Servite il risotto all’onda ed adagiatevi sopra la tartare di tonno, una spolverata di timo limonato ed il pepe nero macinato al momento.