Amo il pesce azzurro e non perdo occasione per cucinarlo, sono cresciuta mangiando sarde, sgombri, ricciole e tante altre specie di pesce azzurro.
Questo è un piatto che mio figlio ama, è il piatto che  abbiamo scoperto in un ristorantino  di Sabaudia,

Da tempo mi ero ripromessa di farlo … come dico io presto fatto!!!

Ingredienti per 4 persone
Per il sugo:

Pomodori pachino 500 g

Ricciola 200 g

Olio evo

Scalogno 1

Sale qb

Per la pasta all’uovo:

Farina “00” 200g

Farina di grano duro duro 200g

Uova fresche 4

Sale un pizzico

Acqua, mezza tazzina da caffè… solo se occorre

Per il ripieno:

Ricciola ( fette )300g

Patate 100g

Prezzemolo tritato un pizzico

Sale qb
Preparazione della Pasta all’uovo:

Disponete le farine a fontana, al centro sgusciate le uova, aggiungete un pizzico di sale.

Impastate per circa 10 minuti, se la pasta risulta troppo morbida, aggiungete un po’ di farina,

se è troppo soda, aggiungete un po’ d’acqua.

Fate una palla e mettetela a riposare coperta per 30 minuti.
Preparazione del ripieno 1

Prendete le fette di ricciola, tagliatela a pezzetti, in una padella mettete l’aglio incamiciato con olio, fate rosolare quindi unite la ricciola, rosolate uniformemente e spegnete.

Pelate la patata, lavatela, tagliatela a tocchetti e lessatela, quando sarà cotta, scolatela.

Trasferite la ricciola nel bicchiere del frullatore, unite una manciata di prezzemolo tritato, un pizzico di sale, la patata

lessata a tocchetti quindi, frullate il tutto col frullatore ad immersione.
Preparazione del ripieno 2

Tagliate a punta di coltello e fate una tartare di ricciola.

Pelate la patata, lavatela, tagliatela a tocchetti e lessatela, quando sarà cotta, scolatela e schiacciatela con la forchetta, unite la patata, la ricciola, un po’ di prezzemolo tritato ed un pizzico di sale.
Preparazione del sugo:

Lavate e tagliate i pomodori pachino, in una padella fate un soffritto con scalogno ed unite i pomodorini, saltate, abbassate la fiamma e fateli appassire coprendo con il coperchio, quando sono cotti, spegnete e passateli col passaverdure.

In un altra padella fate rosolare aglio scamiciato, unite la ricciola a cubetti , fate rosolare, sfumate con il vino bianco, quando il vino è evaporato, unite la passata di pomodoro, abbassate la fiamma e continuate la cottura per altri 10 minuti, quindi spegnete.

Preparazione dei ravioli

Trascorso il tempo di riposo, potete stendere la pasta con la sfogliatrice o con il mattarello, l’ho divisa in parti uguali dando una forma rettangolare, quindi ho steso i panetti creando delle sfoglie rettangolari spesse 1 mm.

Sul lato lungo della sfoglia, con un cucchiaino, ho disposto i mucchietti di ripieno, distanziandoli più o meno 3 cm tra di loro, spennellate i bordi di acqua cosicchè quando andate a ricoprire con la sfoglia, questa aderirà facilmente. Piegate la sfoglia in modo da coprire il ripieno e cercate di far combaciare i bordi.

Pigiate con le dita intorno al ripieno, fate aderire bene la pasta e con la rotella tagliapasta dentellata tagliate i ravioli, man mano metteteli su di un vassoio rivestito da un canovaccio infarinato.

Portate ad ebollizione abbondante acqua e salatela, mettete i ravioli e portateli a cottura, riaccendete la fiamma del sugo, scolate i ravioli, uniteli al sugo e saltate con una una spolverata di prezzemolo tritato e pepe fresco macinato al momento.

Impiattate e… buon appetito 😉

Questo slideshow richiede JavaScript.